Il contesto socio-economico

IL PAESAGGIO DA SALVAGUARDARE

ANCHE COME ELEMENTO ECONOMICAMENTE ATTRATTIVO

Oltre alla sensibilizzazione sulla tutela del paesaggio come valore, l’iniziativa è volta a stimolare un diverso approccio turistico ed un nuovo modello di sviluppo basato sulla valorizzazione di un'economia “on land”, che nello specifico italiano significa trarre beneficio dalle risorse naturali ed ambientali di un territorio straordinariamente ricco di storia, arte, cultura e biodiversità.

Salvaguardia del paesaggio non solo in quanto entità geo-morfologica quindi, ma anche come elemento propulsivo di sviluppo, poiché fonte delle più svariate ispirazioni intellettuali nonché di una straordinaria varietà di offerta di prodotti della terra e delle attività dell’uomo su di essa: dalla cucina all’artigianato, dall’arte alla cultura, dalla storia all’architettura.

L’ottica è quella di sviluppare l’iniziativa a cadenza biennale con particolari “focus”, il primo dei quali sulla Lombardia orientale.

POSSIBILI RICADUTE ECONOMICHE DI UN USO CONSAPEVOLE DEL TERRITORIO

E DELLA SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO AD ESSO CONNESSO

1. MANUTENZIONE AMBIENTALE:

Opere di manutenzione del verde, dei corsi d’acqua, di canali, roggie, rive, fiumi, sentieri, strade vicinali,

finalizzate anche al monitoraggio e al contenimento del dissesto idrogeologico,

Attività di recupero e commercio legname di risulta

Attività di recupero cippato per produzione biomassa.

2. RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA:

Recupero e ripristino paesaggistico tramite smantellamento, recupero e riciclo di costruzioni incompiute e/o abusive, (ANCE Lombardia progetto CORIN MN).

Opere di archeologia industriale mediante ristrutturazione e valorizzazione di vecchie strutture industriali e agricole di pregio.

Riconversione aree industriali dismesse,

Restauro e messa in sicurezza fabbricati fatiscenti

3. VIABILITÀ:

Progetto organico, costruzione e manutenzione sentieri e piste ciclabili.

Pianificazione tours naturalistici e storico-culturali.

Mappatura dettagliata dei percorsi.

4. PROMOZIONE TURISMO DI PROSSIMITÀ:

Nuove offerte per agenzie viaggi, tour operators, guide turistiche, organizzazione gruppi, (allegato BRESCIA INCOMING 2.0).

Istituzione e promozione, in ambito turistico, di una nuova figura professionale come il “destination manager”, su modello tirolese / toscano, destinato ad informare, accompagnare e consigliare i turisti su uno specifico territorio di competenza. (vedi allegato ADM),

Gemellaggio con regioni europee, al fine di agevolare iniziative bilaterali di reciproco interesse, scambi culturali, eventi a sfondo folcloristico ed enogastronomico, anche come deterrente per uno scambio di flusso turistico.

5. TURISMO, STRUTTURE RICETTIVE:

Incremento di attività agrituristiche, B&B, locande, campeggi, ristoranti, resorts,

beauty farms, fattorie didattiche.

6. ATTREZZATURE ECOTURISTICHE:

Costruzione strutture di riparo e di sosta per camminatori,

Costruzione strutture per “bird watching”,

Costruzione presidi dei parchi in luoghi isolati,

Costruzione ponti e passerelle di collegamento sentieri.

7. AGRICOLTURA:

Sviluppo di un’agricoltura di qualità su scala locale per la promozione dei prodotti del territorio.

8. SCUOLA:

Promozione di una didattica del paesaggio nelle scuole dell’obbligo per la conoscenza dei tratti fondamentali geo-morfologici, florofaunistici e storico-antropici del territorio di riferimento.

9. SPORT:

Promozione e costruzione di strutture per la pratica di sport all’aria aperta come: canottaggio, tiro con l’arco, mountain bike, maratone, corse podistiche, passeggiate, balneazione ove possibile.

Incentivazione della navigazione fluviale e lacustre.

© 2017 I PAESAGGI.COM

PRIVACY POLICY

A disposizione degli autori delle immagini

detentori di diritti, che non sia stato

possibile rintracciare.

Powered by EXIT

IL CONTESTO

ISCRIZIONI

CONTATTI