Michéle Pezzagno

Docente di Urbanistica, Università degli Studi di Brescia

PAESAGGI RESILIENTI: RIFLESSIONI DAL PUNTO DI VISTA PIANIFICATORIO

L’Italia è a tutti gli effetti una nazione esposta al rischio idrogeologico. Cambiamento climatico e sviluppo urbano concorrono a inasprire le alluvioni. Negli ultimi anni a livello internazionale sono stati evidenziati i benefici derivanti dalla creazione di un sistema di infrastrutture per la mitigazione del rischio idraulico basato anche, ma non esclusivamente, sulle Nature Based Solution (NBS).
Le NBS hanno il vantaggio di favorire la mitigazione del rischio idraulico offrendo, nel contempo, altri servizi ecosistemici (ecologici, ambientali, paesaggistici, ricreativi). Esse necessitano di molto più spazio rispetto alle infrastrutture tradizionali. La loro introduzione sia in ambiente urbano che in ambiente extraurbano può contribuire in modo strategico alla costruzione di paesaggi resilienti che concorrano alla mitigazione del rischio idraulico e alla valorizzazione dei territori. Per i pianificatori sia apre quindi una nuova opportunità di disegno d’area vasta attraverso la realizzazione di uno Sponge (landscape).

TORNA AI RELATORI